s Pandemia di coronavirus – Nuove disposizioni nella Diocesi di Coira | Bistum Chur
Navi Button
Bistum Chur

Pandemia di coronavirus – Nuove disposizioni nella Diocesi di Coira

Cari confratelli nel servizio sacerdotale e diaconale
Cari collaboratori e collaboratrici nella cura d’anime
 
Quanto è già entrato in vigore nei Grigioni lunedì pomeriggio, 16 marzo 2020, sin dalle ore 12.00, è dunque valido per tutta la Diocesi di Coira mediante le decisioni comunicate dall’autorità federale lo stesso giorno di ieri: qualsiasi eventi pubblici o privati sono interdetti, per il momento fino al 19 aprile. Questo implica che in tutte le parrocchie e le missioni le Celebrazioni eucaristiche (Sante Messe festive e feriali), ma anche tutte le altre forme di celebrazioni comunitarie ed eventi sono interdetti. Unica eccezione sono i funerali che devono essere celebrati nella stretta cerchia familiare. Il Canton Grigioni ha definito questa cerchia di persone così: coniugi, compagni/e, genitori, fratelli e sorelle, figli, affiliati, genitori adottivi, nonni. I battesimi non possono essere amministrati, tranne nel caso di battesimi d’emergenza.
 
Come leggiamo nella lettera ai Romani (13, 1-6) di San Paolo, come cristiani osserviamo le disposizioni delle autorità legittime, anche quando non ci è facile farlo.
La Santa Messa può e deve essere celebrata dai sacerdoti solo privatamente. Non è più permesso invitare i fedeli alle Messe pubbliche o ad altre celebrazioni comunitarie. In questa situazione particolare S.E. Mons. Peter Bürcher aveva già concesso la dispensa del precetto festivo per tutti. Questo vale anche per i giorni festivi che ricorrono in questo periodo: l’Annunciazione del Signore, Giovedì Santo, Venerdì Santo e Pasqua 2020.
 
Le chiese rimangono aperte per le confessioni come anche per la preghiera personale, se possibile anche oltre gli orari usuali.
 
Il Consiglio federale esorta la popolazione ad evitare qualsiasi contatto non necessario. Si consiglia pertanto di effettuare visite a domicilio solo in caso di emergenza, soprattutto se si tratta di fedeli appartenenti al gruppo di persone più a rischio. Bisogna osservare le misure igienico sanitarie prescritte, soprattutto quando si amministra il sacramento dell’Unzione degli Infermi, della confessione e durante i colloqui pastorali. Ai pastori e agli operatori pastorali che sono attivi nelle istituzioni statali, si chiede di verificare con i responsabili delle istituzioni in cui operano le proprie possibilità di servizio.
 
È importante però rimanere in contatto con i fedeli per telefono, e-mail, social media, ecc. e segnalare ai fedeli la possibilità di unirsi in preghiera attraverso i media cattolici, quali Radio Maria e Vatican news o altri media cattolici affidabili. Invitate i fedeli alla preghiera, anche alla preghiera del Rosario. E ricordate loro anche la Novena che Mons. Peter Bürcher ha iniziato con la giornata di ieri. Va anche ricordata la comunione spirituale. Alla fine dell’e-mail troverete ancora l’esempio di una preghiera per la comunione spirituale, che può essere stampata e messa a disposizione dei fedeli nelle chiese.
 
Vi preghiamo di informarvi sul benessere delle persone della vostra parrocchia o comunità di cui sapete che non hanno una buona o nessuna rete di relazioni e, se necessario, cercate di organizzare per loro mediante volontari cure e assistenza, soprattutto per le persone più fragili della nostra società. Mons. Bürcher conta sull’impegno efficiente della nostra Caritas nel servizio per tutti i bisognosi.
 
Vogliamo creare sul sito web della nostra Diocesi di Coira (www.bistum-chur.ch) una sezione dal titolo «Ideenbörse» («scambio di idee») sulla quale possono essere pubblicate le idee creative delle parrocchie e delle missioni in ambito pastorale e diaconale, che rispettino le misure attualmente in vigore. Vi preghiamo di inviarci una breve descrizione delle vostre iniziative via e-mail (kanzlei[at]bistum-chur.ch). Grazie.
 
Vi terremo informati sugli ulteriori sviluppi. Forse vi saranno ulteriori indicazioni anche grazie alle vostre iniziative.
 
Come scriveva il cardinale Carlo Maria Martini: „Ci sono momenti in cui bisogna tenere umilmente la mano sull’aratro e fare un solco centimetro per centimetro, perché semplicemente non si è capaci di nient’altro.“ (traduzione propria). Ci troviamo adesso in una situazione in cui difficilmente possiamo andare avanti dal punto di vista umano. Tuttavia, fare ciò che è possibile è proprio il servizio che ci è stato affidato. A nome e su incarico di Mons. Peter Bürcher, vi ringrazio di voler tener presente le indicazioni della Curia e vi invio i più cordiali saluti
 
Dr. Martin Grichting
Delegato dell’Amministratore apostolico
 
Coira, 17 marzo 2020
____________________________________
 
Preghiera per la comunione spirituale:
 
Gesù mio, credo che Tu sei nel Santissimo Sacramento. Ti amo sopra ogni cosa e Ti desidero nell’anima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore.
(breve pausa in cui unirsi a Gesù)
Come già venuto, io Ti abbraccio e tutto mi unisco a Te;
non permettere che io mi abbia mai a separare da Te. Amen
 

Preghiera per la nostra Novena Mariana (dal 16 al 25 marzo 2020):
 
Dio onnipotente e misericordioso,
guarda la nostra dolorosa condizione:
conforta i tuoi figli e apri i nostri cuori alla speranza,
perché sentiamo in mezzo a noi la tua presenza di Padre.
Per il nostro Signore Gesù Cristo. Amen.
 
(Colletta della Messa per qualunque necessità)

Ricordati, o piissima Vergine Maria,
che non si è mai udito al mondo
che alcuno sia ricorso al tuo patrocinio,
abbia implorato il tuo aiuto,
chiesto la tua protezione e sia stato abbandonato.
Animato da tale confidenza, a te ricorro,
o Madre, Vergine delle vergini, a te vengo
e, peccatore contrito, innanzi a te mi prostro.
Non volere, o Madre del Verbo,
disprezzare le mie preghiere,
ma ascoltami propizia ed esaudiscimi. Amen.
 
(Preghiera di San Bernardo di Chiaravalle – Memorare)

Diese Webseite verwendet Cookies, um Ihnen ein angenehmeres Surfen zu ermöglichen. Mehr lesen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen