s Tema per la settimana dal 29 giugno al 4 luglio 2020: Eucaristia – fonte e apice della vita cristiana | Bistum Chur
Navi Button
Bistum Chur

Tema per la settimana dal 29 giugno al 4 luglio 2020: Eucaristia – fonte e apice della vita cristiana

IN CAMMINO INSIEME PER RINNOVARE LA CHIESA NELLA DIOCESI DI COIRA

Tema per la settimana dal 29 giugno al 4 luglio 2020:

Eucaristia – fonte e apice della vita cristiana

Testi per per l‘approfondimento:

Carlo Acutis:
Più Eucaristie riceveremo e più diventeremo simili a Gesù e già su questa terra pregusteremo il Paradiso.

Concilio Vaticano II – Lumen gentium:
Partecipando al sacrificio eucaristico, fonte e apice di tutta la vita cristiana, (i fedeli) offrono a Dio la vittima divina e se stessi.

Santa Madre Teresa di Calcutta:
La vostra vita deve essere intessuta intorno all’Eucaristia. Volgete gli occhi verso Colui che è la luce; portate i vostri cuori vicinissimi al suo cuore divino; chiedetegli la grazia per riconoscerlo, l’amore per amarlo e il coraggio per servirlo. Cercatelo con desiderio.

Youcat:
Ogni comunione mi unisce sempre più profondamente a Cristo, fa di me un membro vivente del corpo di Cristo, rinnova le grazie che ho ricevuto con il battesimo e con la confermazione e mi rende più forte nella lotta contro il peccato.

Santo Papa Giovanni Paolo II:
L’Eucaristia ricevuta con amore e adorata con fervore diventa scuola di libertà e di carità per realizzare il comandamento dell’amore.

Concilio Vaticano II – Lumen gentium:
I laici, essendo dedicati a Cristo e consacrati dallo Spirito Santo, sono in modo mirabile chiamati e istruiti per produrre frutti dello Spirito sempre più abbondanti. Tutte, infatti, le loro attività, preghiere e iniziative apostoliche, la vita coniugale e familiare, il lavoro giornaliero, il sollievo spirituale e corporale, se sono compiute nello Spirito, e anche le molestie della vita, se sono sopportate con pazienza, diventano offerte spirituali gradite a Dio attraverso Gesù Cristo (cfr. 1 Pt 2,5); nella celebrazione dell’eucaristia sono in tutta pietà presentate al Padre insieme all’oblazione del Corpo del Signore. Così anche i laici, in quanto adoratori dovunque santamente operanti, consacrano a Dio il mondo stesso.

Santa Madre Teresa di Calcutta:
Non dobbiamo separare la nostra vita dall’Eucaristia; nel momento in cui lo facessimo si spezzerebbe. La gente ci chiede: «Dove trovano le suore la gioia e la forza per fare quello che fanno?». L’Eucaristia è più che un semplice ricevere; è come nutrire Cristo. È come se lui dicesse: «Vieni da me», ha fame di anime.

Domande sul tema della settimana:

  • Quale posto dò all’Eucaristia nella mia vita?
  • Come sto vivendo la Santa Messa dopo le tante settimane in cui non era più possibile parteciparvi in parrocchia?
  • Da cosa traggo maggiormente forza nella Santa Messa per poter poi vivere bene il mio quotidiano?

Per i ragazzi e giovani: 

  • Qui trovi la scheda di lavoro sul tema “Eucaristia”.
  • Se durante le vacanze entri in una chiesa, fai una foto al tabernacolo. Se vuoi, puoi mandarci la foto al nostro indirizzo email: gemeinsam[at]bistum-chur.ch e la pubblicheremo sulla nostra homepage. Se vuoi puoi anche scrivere il tuo nome e quanti anni hai.
  • Mettiti davanti al tabernacolo e dì a Gesù tutto quello che hai nel cuore.
  • Cos’è essenziale per vivere? Di cosa ho bisogno per sopravvivere?
  • Dio si dona a me nell’Eucaristia. Cosa dono io a LUI?
  • La piccola parolina “grazie” diventa una grande parolona quando la si pronuncia e come per magia appare un sorriso sulle labbra di chi ci sta di fronte. Provaci e vedrai che sorridere è contagioso.

Ti invitiamo ad utilizzare queste domande per avviare uno scambio con altre persone.

Allegati:

Diese Webseite verwendet Cookies, um Ihnen ein angenehmeres Surfen zu ermöglichen. Mehr lesen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen